Frankfurter Westend Galerie
seit 1966

2020 / UNA NUVOLA NEL MIO GIARDINO - EINE WOLKE IN MEINEM GARTEN

+++ Mostra prolungata fino al 12 marzo 2021. Per informazioni e appuntamenti contattateci telefonicamente oppure via email +++

Inaugurazione: Sabato, 12 dicembre 2020, ore 11 - 18 - prenotazione obbligatoria!

2020 / UNA NUVOLA NEL MIO GIARDINO

Con la mostra 2020 / UNA NUVOLA NEL MIO GIARDINO la Frankfurter Westend Galerie presenta, a partire da sabato 12 dicembre, una selezione di opere attuali di otto artisti, risposte creative ad una situazione di crisi.

L'idea della mostra risale alle opere di seta di Manuela Toselli (*1971) esposte lo scorso autunno. Il ciclo "Light" è stato realizzato subito dopo il Lockdown in Italia e si rivela una vera e propria esplosione di colore ispirata ai colori del cielo, unica vista dall'appartamento dell'artista. Il titolo della mostra invece è tratto dalle opere su tela e carta omonime di Fabio Valenti (*1967). Un periodo di quiete, di riflessione e di contemplazione della natura nel suo giardino di casa, ha portato l'artista ad approfondire il motivo della nuvola. La nuvola, per quanto cupa, è un oscuramento temporaneo della nostra esistenza.

Con "Memories of Green", l'artista della luce e informatico Marco Brianza (*1972) vuole ricordare la natura, alla quale molti abitanti delle città non hanno avuto accesso per lungo tempo. Egli trasforma il movimento delle piante al vento in magici giochi di luce sulla parete e in collage digitali su carta fotografica. Le piante sono anche il tema delle opere di Dany Vescovi (*1969). Il pittore "seziona" fiori e altri elementi vegetali per poi "riassemblarli" all'infinito in strutture pittoriche verticali, come se fossero singoli fotogrammi di una sequenza cinematografica. Paolo Iacchetti (*1953) gioca con la percezione dello spettatore nelle sue opere "Risoluzioni naturali" e "Risoluzioni meccaniche". L’intreccio di linee colorate di struttura e forma variabile, ha lo scopo di suscitare la curiosità dello spettatore, di stupirlo.

Ciò che rimane come residuo di una selezione, di una filtrazione - o di un tempo di riflessione - i "residui", hanno contenuti vivi e preziosi. Così vanno intesi gli assemblaggi di Elio Mariucci (*1946) dal titolo "Residuo attivo", per i quali combina oggetti trovati e materiali vari con la propria pittura. Marco Casentini (*1961) trasferisce le strutture di linee e geometrie intensamente colorate su piccole lastre Dibond. Il titolo "Maledetta primavera" allude alla situazione reale. Così l’artista, nonostante le sue composizioni appaiano minimaliste, condivide con lo spettatore un sentimento comune. Il ciclo "Soglie" di Raffaele Cioffi (*1971) è la continuazione dei dipinti ad olio esposti alla Westend Galerie di Francoforte nel 2018 dal titolo "Luce dipinta". Le nuove opere sottolineano il passaggio tra la dimensione fisica e quella spirituale e sono da interpretare come un omaggio alla luce e al colore.

La registrazione è obbligatoria per il vernissage del 12 dicembre 2020, dalle 11.00 alle 18.00.

La mostra sarà visitabile fino al 26 febbraio 2021.